Recita Amara

30 Dic

N2: “PA, tra un po’ c’è la recita della Nana per il corso di danza, prendo i biglietti?”
PA: “Forse è meglio che non vada, e che magari vada suo padre?”
N2: “Quello che fa suo padre non mi interessa. Io ci vado, ho piacere che tu ci venga, e anche alla bimba farebbe piacere. Vieni?”
PA: “Vienio.”

Intendiamoci, non è che non volessi venire. E’ che nelle occasioni di vista “sociale” importante della Nana, come le recite a scuola, i compleanni, tendo sempre a defilarmi se c’è suo padre. Non voglio rubargli la scena. Vorrei che la bimba capisse (anche se a sei anni non è ancora in grado, però lo sarà più in avanti) che si, io sto con la mamma, faccio il lavoro di un papà ma suo padre è lui. Logico, non sempre è possibile.

Ci armiamo quindi di biglietti e andiamo a teatro. Sorpresa: suo padre non solo viene, ma viene accompagnato dalla sua compagna, con discreto risentimento di N2 visto che l’attuale compagna di PV è il motivo per cui la Nana non ha più una famiglia. Recita carina, la Nana ci strappa un paio di risate sbattendo una musata durante una verticale (vi giuro che ha riverberato tutto il teatro), finisce la recita.

Sua madre va nel backstage per aiutarla a prepararsi, io mi guardo intorno e… suo padre NON C’E’. Sparito, introvabile.

La bimba esce dal palco, sono li’ vicino, mi corre incontro e la prendo in braccio.

PA: “Ma brava la mia Nana, sei stata brav…”. Non riesco a finire il discorso. Mi interrompe.
N1: “Dov’è papà?”
PA: “Ora lo andiamo a cercare”, le dico a voce più alta per evitare che senta il rumore del mio cuore che va in frantumi.

Mi carico la bimba sulla spalla e inizio a girare cercando suo padre. La porto per il palcoscenico, per la platea, per il foyer. Niente. Suo padre non c’è. Ritorno dalla mia compagna, e con sguardi e gesti ci spieghiamo tutto.

N1: “Mamma, dov’è papà?”
N2: “Papà è…” e inizia una supercazzola. Mi infurio. La interrompo.
PA: “Papà non c’è. E’ andato via, aveva altro da fare”.

L'”altro da fare” si rivelerà poi, dopo telefonata piuttosto imbelvita da parte di N1, il dover andare a prendere la figlia della sua attuale compagna che era a ballare in discoteca. Figli altrui di serie A, figli propri di serie B.

Sono stato duro, lo so. Ma quella bambina si merita la verità, sempre. Non le mentirò mai, a meno che non sia per nasconderle verità che ancora non è in grado di capire. E io mi sono sentito talmente schifato, mi sono vergognato talmente tanto di essere uomo che proprio non sono riuscito a trattenermi.

Ho fatto male?

Annunci

10 Risposte to “Recita Amara”

  1. rosa 30 dicembre 2011 a 21:40 #

    anch’io sono sempre x la verita’… sempre… hai fatto benissimo… anche se mi dispiace tanto x la piccola…

    • padreanomalo 31 dicembre 2011 a 08:03 #

      Dispiace anche a me. Però non posso proteggerla da tutti i mali del mondo, sostenerla si, aiutarla si, ma ci sono cose che è giusto che affronti.

      Purtroppo.

      • Rosa 31 dicembre 2011 a 23:29 #

        Esattamente.. E’ giusto che affronti certe cose…

  2. bionda84 10 gennaio 2012 a 16:22 #

    No. Hai fatto bene.

  3. Frency 21 gennaio 2012 a 11:47 #

    Io sono con la madre. Non so ancora quanti anni ha la piccola, ma certe volte bisogna lasciar loro credere che i genitori non sono bestie cattive, anche quando lo sono davvero.

    Certe volte è durissima, lo so per esperienza. Ma hanno tanto tempo davanti per capire che razza di persone sono questi genitori… perchè far loro del male prima?
    Voglio dire, se muore una persona cara ad un bimbo dici “E’ volato in cielo” non “E’ schiattato!”… proprio per rendere meno doloroso un evento che già lo è di per sè.

    Per un bambino ogni delusione da parte dei propri genitori è una pugnalata…

    Poi sono pareri eh 😉

    • padreanomalo 23 gennaio 2012 a 07:56 #

      Comprendo il tuo punto di vita, ma perchè nascondere loro la verità e poi magari sentirsi dire che si è stati complici nell’omertà?

      Nè io nè sua madre diciamo alla Nana “guarda, amore, tuo padre è un cretino”. Stiamo perfino attenti a non dircelo quando lei è in casa.

      Però non voglio che un giorno lei si renda conto di tutto e ci venga a dire “perchè certe cose non me le avete mai dette”…

  4. Frency 23 gennaio 2012 a 15:03 #

    A me il mio StepSon (ormai 12enne) l’ha chiesto l’estate scorsa. Il perchè non gli avessi raccontato e detto certe cose che aveva fatto sua madre (la quale, invece, si era ben guardata dal raccontargli la realtà dei fatti, infarcendo invece il racconto di bugie e falsità e omettendo dettagli).
    Gli ho spiegato semplicemente che allora lui era piccolo e non avrebbe comunque potuto capire certe cose e che siccome gli vogliamo bene non ci sembra giusto coinvolgerlo sempre in certe brutture che già lo fanno soffrire abbastanza.

    Io non dico di mentire, ma di “addolcire la pillola”. Insomma io magari le avrei detto che il suo papà era dovuto andare via ma che gli era piaciuta molto la recita.

    Lo so che certe persone non lo meritano (ohhh se lo so!). Ma penso che questi cuccioli soffrano già abbastanza perchè, dentro di loro, sanno perfettamente come stanno le cose…

    A me vedere le sue reazioni di fronte a certi atteggiamenti della madre fa male ancora adesso, che sono passati ormai 9 anni…

    • padreanomalo 24 gennaio 2012 a 08:46 #

      Spè, noi non è che gli diciamo “senti nana, se sei senza una famiglia è perchè tuo padre s’è fatto l’amante, più varie ed eventuali”.

      Semplicemente, se suo padre non c’è, non gli invento che è al lavoro. Suo padre è andato via. Poi la bugia gliela dice lui, non io.

      Mi spiace, sono un indoratore di pillole alle volte, ma mai conto terzi…

  5. sofia 4 aprile 2012 a 22:52 #

    Ma tu sei un mito! N1 ed N2 sono fortunate! Spero che anche noi avremo questa fortuna….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: