l’egoismo non paga

18 Dic

Tu, si proprio tu. Tu madre che sviluppi con i tuoi figli un rapporto di quelli viscerali.

Tu che “i bambini devono stare con me perchè sono la mamma”.

Tu che non li abitui a stare con estranei.

Tu madre iperpresente, iperprotettiva, iperaffettuosa.

Parlo proprio con te.

Sappi che la vita presenta il conto: e il conto sono due figlioli uno di tre e una di cinque che ti costringono tutti i giorni a stare all’asilo per mezz’ora aspettando che si calmino perchè con le suore non ci vogliono stare e ti si aggrappano ai pantaloni gridando “no mamma non andare mamma no no no”

Ma soprattutto, sappi che la pena più grande è quando arriva un padre anomalo con una Nana nella mano e la nana passando accanto ai tuoi figli commenterà con feroce sarcasmo: “Guarda PA, ci sono Frigno e Frigna che fanno lo spettacolino”.

E si, Frigno e Frigna sono i tuoi figli.

Annunci

9 Risposte to “l’egoismo non paga”

  1. Livia 18 dicembre 2012 a 16:24 #

    Ma in tutto questo il padre dov’è?
    Caustica la Nana, ammazza 🙂

    • padreanomalo 18 dicembre 2012 a 17:01 #

      Il padre di Frigno e Frigna? non lo so, mai visto a scuola. La mamma con i due frigni la incontro tutti i giorni invece.

      Ha tre caratteristiche: i figli frignoni, il fatto di essere l’unica che talvolta arriva prima di me, e la singolare capacità di prendere tre posti auto con una macchina.

  2. sarablogga 19 dicembre 2012 a 00:13 #

    Beh… Una che prende tre posti auto con una sola macchina non può che meritarsi Frigno e Frigna….

  3. annikalorenzi 20 dicembre 2012 a 13:45 #

    ah ah sei molto sarcastico ma..per esperienza…i Frigni a volte sono proprio così di loro…le madri non ne sono sempre responsabili! credimi!

    • grimilde79 23 dicembre 2012 a 06:15 #

      Ho pensato lo stesso…

      Certe volte il carattere dei bambini va oltre l’educazione e le regole che tu provi a dar loro!

      • padreanomalo 23 dicembre 2012 a 11:27 #

        Dissento da entrambe, spesso è una scusa dietro la quale celiamo la nostra inazione in merito di educazione.

        • grimilde79 23 dicembre 2012 a 12:30 #

          Il fatto che si usino termini come “a volte”, “spesso”… è proprio perchè non tutti i casi sono uguali 😉
          Se vuoi ti cedo Lory per un paio di pomeriggi, vedi che cambi idea 😀 ahahah

        • annikalorenzi 23 dicembre 2012 a 18:55 #

          bè non sempre sai? insegnando in una scuola materna vedo molti bambini e molti genitori..

          alcuni diversissimi tra loro..

          anzi ti dirò..a volte a madre intraprendente, dinamica e aperta corrisponde figlio musone e lagnoso.

          ovviamente però la pedagogia non è scienza matematica qundi i distinguo sono sempre d’obbligo!

  4. rosa 25 dicembre 2012 a 23:59 #

    Io credo che c’entrino sia il carattere del bambino che l’educazione ricevuta.. Ho una bimba che non mi ha dato mai problemi di inserimento.. sia se si tratta di ambienti che non conosce o che conosce.. l’importante per lei è sapere cosa la costringo a fare ma soprattutto sapere che poi torno a prenderla.. però a mie spese ho scoperto che più io l’assecondo nei sui “capricci” e più “frigna”.. quindi la mia conclusione è: uno non assecondarla, due essere convinta di cosa le stò proponendo dandole spiegazioni convencenti, tre non darle alternative..
    Ma se poco poco interviene qualcuno che con la sua incertezza, la sua insicurezza le dice un “ni” è finita..io divento la mamma cattiva..
    E stà succedendo proprio ora.. divento un cane rabbioso ed è meglio stare al pc..
    Comunque la tua Nana è favolosa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: